Pavlova: una dolce ballerina gluten free

Pavlova gluten freeLa provenienza è di difficile attribuzione ma ciò che è certo è che questo dolce prende il nome da una famosa ballerina russa degli inizi del XX secolo, Anna Pavlola.

Una nuvola bianca, dolce, leggera proprio come la ballerina ma soprattutto un dolce gluten free.
Questo dolce è comunque un tipico australiano: è una meringa, non completamente cotta ma morbida all’interno.
Lo zucchero vanigliato può essere fatto in casa conservando lo zucchero per i dolci in un barattolo insieme a qualche stecca di vaniglia aperta, così come ho fatto io con la Vaniglia bourbon James 1599.

Spesso, perlomeno a me, capita di avere timore quando si ha a che fare con la meringa: l’impasto di albumi potrebbe smontarsi e la cottura in forno spesso è deludente perché la meringa non si gonfia e rimane schiacciata e troppo cotta.

Ma se prenderete delle uova fresche ma non fredde di frigorifero anzi, scaldate leggermente gli albumi a bagnomaria e montate a neve ben ferma, avrete già fatto il 90% del lavoro affinché esca benissimo!

Il fatto che potete arricchire questo dolce con la frutta che più amate facendone una coulis (come ho fatto io in questo caso) oppure semplicemente aggiungendola fresca alla fine, su panna montata, lo rende ancora più leggero e adatto a tutti.

Ingredienti dolce gluten free Pavlova (per uno stampo da 25 cm di diametro)

500 gr di fragole (o altra frutta)
250 gr di panna fresca
220 gr di zucchero vanigliato (fatto in casa con la stecca di vaniglia)
4 albumi
un cucchiaio di aceto bianco
mezzo cucchiaio di amido di mais

Procedimento

Innanzitutto rivesti una placca da forno con un foglio di carta da forno, ritagliando un cerchio di 25 cm di diametro.
In una ciotola pulita, preferibilmente di acciaio, sbatti con le fruste elettriche gli albumi con il cucchiaio di aceto bianco. Monta molto bene e quando saranno spumosi, incorpora, un cucchiaio per volta, 180 gr di zucchero continuando a montare fino ad ottenere una massa soda e lucida.

Setaccia sopra l’amido di mais e amalgamalo al composto, mescolando con una spatola dall’alto verso il basso per non smontare l’impasto.

Pavlova gluten freeStendi la meringa ottenuta sul foglio di carta da forno, meglio se in una sac à poche in modo da ottenere una meringa ben disegnata. Ma ti consiglio la sac à poche solo se sai utilizzarla molto bene altrimenti rischi di rovinare l’impasto che è estremamente delicato.
Crea una concavità al centro per ospitare la farcia una volta cotta.

Cuoci per un’ora e un quarto nel forno preriscaldato a 130° C sul ripiano centrale, finché assume un colore lievemente rosato, risultando croccante fuori ma ancora morbida al centro. Fai raffreddare la meringa nel forno spento con lo sportello semiaperto, poi trasferiscila sul piatto da portata, tenendo conto che è molto delicata.

Nel frattempo prepara la farcia (o coulis) di fragole o anche altra frutta a piacere come kiwi, melone, frutti di bosco, pere….
Taglia 100 gr di fragole e falle cuocere in un pentolino con 20 gr di zucchero e un cucchiaio di acqua, finché saranno morbide.
Passale al setaccio e, quando saranno perfettamente fredde, mettile  in frigorifero.

Appena prima di servire monta la panna ben soda insieme ai 20 gr di zucchero rimasti, disponila sulla base di meringa, versaci sopra la coulis di fragole e ricopri infine con le fragole fresche mondate e tagliate a metà.

Pavlova, un dolce Gluten Free eccellente adatto a tutti i tuoi ospiti.

Sommario
recipe image
Ricetta
Pavlova: una dolce ballerina gluten free
Pubblicata il
Tempo preparazione
Tempo di cottura
Tempo Totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *