Viaggio nel mondo delle essenze – Marina Ferrara Pignatelli

Girando qua e là in libreria in questi giorni di festa, spicca agli occhi un interessantissimo libro, di cui hanno parlato anche le pagine de Il Messaggero, sulla storia delle spezie dall’antichità ad oggi, tra verità e leggende, amate ed usate per la bellezza, in medicina ed in cucina.

“Viaggio nel mondo delle essenze. Aromi e rimedi di ieri e di oggi (se vi interessa acquistare o visionare il libro, potete trovarlo anche su Amazon) è uno splendido volume di Marina Ferrara Pignatelli per la Ricca editore, ricco anche di immagini di capolavori della storia dell’arte come ad esempio “L’incontro di re Salomone con la regina di Saba” di Piero della Francesca e “La costruzione  della Torre di Babele” di Pieter Bruegel il Vecchio.
Un viaggio insomma tra terra e cielo, tra arte, cultura e leggenda, tra aromi e profumi di una farmacia, quella di Dio, aperta giorno e notte, da quando gli esseri umani scoprirono l’uso del fuoco e si accorsero che bruciando dei legni aromatici ed erbe si sviluppavano dei profumi godibili.

Grazie ai suoi studi, approfondimenti e viaggi in India, la scrittrice racconta della carovana di Marco Polo sulla Via della Seta, degli attraversamenti infiniti dei deserti nordafricani, dei giardini pensili della Babilonia e sulle tracce di quelle leggendarie spedizioni che assicuravano ai potenti della Terra spezie, unguenti, balsami, legni pregiati.
Tutti pagati a peso d’oro, profumi e aromi capaci di congiungere Cielo e Terra, bellezza e salute, Oriente ed Occidente.

Scrive Marina Ferrara Pignatelli: “Roma era collegata a Lang-Chow, capitale della seta situata all’estremo nord della Cina, attraverso le innumerevoli vie della seta; l’India e Ceylon al Capo Guandafui, il Capo delle spezie con la Via del cinnamomo; le province del Dhofar e dell’Hadramawdt nell’Arabia del sud alle città carovaniere di Babilonia, Petra e Palmira con le vie dell’incenso e della mirra”.

Nel Turkestan c’era il centro del commercio, il luogo in cui si intrecciavano contrattazioni in greco, aramaico, arabo, cinese, persiano ed ebraico.
Cosa suscitava l’interesse di re, faraoni ed imperatori nei confronti di queste essenze? Non solo l’efficacia terapeutica ed il traguardo del benessere ma anche il culto del corpo che, dall’antica Grecia alla Roma imperiale, ne esaltava l’appagamento della vanità.
Apollo si nutriva ad esempio, di solo nettare e ambrosia; Afrodite faceva sbocciare fiori al suo semplice passaggio e, maestra di seduzione, invitava le donne greche a usare gli oli aromatici scegliendo un profumo diverso per ogni parte del corpo, come la rosa per i polsi, la menta per le braccia e la maggiorana per il capo.

I romani non erano da meno. Poppea faceva il bagno di bellezza nel latte prima di applicare sul viso maschere consigliate da Ovidio “a base di orzo, fave, lupini, lenticchie, finocchio, miele o farina con aggiunta di incenso, mirra, rosa o ireos”. Nerone invece, pazzo per la rosa, dormiva su un letto di petali ma a condizione che non fossero sgualciti.

La grande genialità in campo di bellezza dei romani però sta nelle thermae che assicuravano a patrizi, plebei, uomini e donne, salute e piaceri del corpo.

Il libro di Marina Ferrara Pignatelli, oltre ad essere un affascinante ricostruzione della storia millenaria delle essenze e delle spezie che accompagna quasi interamente l’umanità, ce le fa conoscere grazie a 50 schede dettagliate che ne descrivono l’origine, la diffusione e le proprietà terapeutiche. Ci permette così di scoprire che la cannella o cinnamomo nasce a Ceylon e poi giunge a Giava, Sumatra, Filippine, Borneo, Cambogia, Malesia, Cina, viene così chiamata dai Fenici, conquista greci e romani, l’Arabia e l’Africa…

O che la mirra ha per patria la Barbaria Trogloditica sulla costa somala, che ne parlano la Bibbia, il Corano e i Veda, che si diffonde in Ghana, Arabia e Roma e che ne raccontano le virtù Plinio e Teofrasto.

Insomma una splendida lettura che è anche invito a stringere una nuova alleanza con la natura e noi, promotori del buono, della natura, delle spezie e degli aromi che essa ci offre, non possiamo che condividere tutto questo.

#THEGOODINSIDE

#THEGREENINSIDE

 

Riassunto
Viaggio nel mondo delle essenze - Marina Ferrara Pignatelli
Titolo
Viaggio nel mondo delle essenze - Marina Ferrara Pignatelli
Descrizione
Uno splendido Viaggio tra leggenda, medicina antica e bellezza nel libro di Marina Ferrara Pignatelli, "Viaggio nel mondo delle essenze. Aromi e rimedi di ieri e oggi" edito dalla Ricca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *