Festa della mamma 2015 a tavola!!

Viva la mamma,affezionata a quella gonna un po’ lunga, indaffarata sempre e sempre convinta a volte un po’ severa. Viva la mamma, viva la favola degli anni cinquanta, così lontana e pure così moderna e così magica….

Cantava così Edoardo Bennato nel 1989: queste due frasi riassumono brevemente secoli di storia, fiumi di parole e pensieri sulla mamma. Elegante, sempre impegnata, sicura di sé, severa.
Viva la mamma che in Italia inizia ad essere “festeggiata” negli anni ’50 in occasione di due eventi, uno di tipo commerciale promosso da Raul Zaccari per promuovere l’attività dei floricoltori liguri, ed un altro religioso a cura di Otello Migliosi, parroco ad Assisi, per celebrare la mamma nel suo valore religioso e come terreno di incontro e dialogo tra varie culture.

Da questi due episodi la festa della mamma iniziò ad essere celebrata la seconda domenica di maggio sia in Italia che in tanti altri paesi del mondo.

La mamma è il simbolo della vita, della tradizione e della modernità, dell’amore affettuoso e di quello austero. Passato e presente, antico e moderno si fondono in lei, custode di tanti saperi, alcuni innati altri acquisiti….perché care amiche e anche amici, consoliamoci: mamme si diventa!

Cuochi forse no…. però per questo giorno, essendo anche domenica, possiamo fare uno sforzo ai fornelli anche se non siamo molto abili, con delle semplici ricette a portata di tutti.

Per questo propongo un menù della mamma pensato proprio per lei e anche a chi vorrà non perdersi l’occasione di regalarle un pranzo o una cena esonerandola dalle solite faccende ai fornelli.
Di solito, è sempre a dieta, si sente appesantita, magari c’è anche la menopausa di mezzo e per questo ho ridotto le quantità di carboidrati, presenti solo nel dolce – una golosissima ed energetica torta di noci e nocciole presa direttamente dalla ricetta di mia mamma (tra l’altro noci e nocciole sono ricche di omega 3, magnesio, calcio e fosforo) – dato largo spazio a verdure, con una ratatouille e una piccola dose di proteine date da un tenero filetto.

Ovviamente il primo passo è quello di procurarsi l’ingrediente principale. Non si compra, è gratis, potete conservarlo per tutta la vita e donarlo a chiunque in special modo alla vostra mamma.

Si chiama Amore.

Viva la mamma!

RATATOUILLE-DI-ZUCCHINE-E-MELANZANERatatouille di melanzane, zucchine e pomodori

Ingredienti

4 melanzane tonde
10 zucchine
4 pomodori tondi, maturi
timo fresco
4 foglie di basilico fresco
1 cipolla rossa grande
pane grattugiato per lo spolvero
1 mazzetto di prezzemolo
olio di oliva q.b.
un pizzico di pepe

Procedimento

Lavare e affettare le zucchine e le melanzane dello spessore di 3 – 4 mm circa, cospargerle con del sale fino e metterle in uno scolapasta appoggiato su una ciotola per 20 minuti.
Questo primo step serve a far perdere acqua alle verdure e far si che siano più sode in cottura.

Lavare ed affettare anche i pomodori, sempre a fette circolari, la cipolla e le erbe aromatiche.

Prendere una terrina rettangolare o una teglia da forno e procedere mettendo le verdure a strati in questo modo.
Irrorare con un filo di olio la terrina, alternare una fetta di melanzana, una di zucchina e una di pomodoro. Cospargere questo primo strato con la cipolla e le erbe aromatiche, spolverare con un po’ di pane grattugiato e olio di oliva e procedere con il secondo strato.

Completare con un filo di olio e cuocere in forno preriscaldato a 200°C, possibilmente non ventilato, per far si che le verdure cuociano senza asciugarsi troppo.

Dopo circa 45 minuti la vostra terrina sarà pronta!

FILETTO-AGLI-ASPARAGI

 

Filetto al pepe rosa e asparagi

Ingredienti

800 gr di filetto di manzo
1 rametto di timo
1 rametto di maggiorana
1 rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
1 limone
pepe rosa qb
100 gr di asparagi
olio di oliva

Procedimento

Prepara una marinata mescolando tutte le erbe aromatiche con un cucchiaio di olio di oliva ed il limone.

Cospargi bene il filetto con la marinata e lascia riposare mentre prepari gli asparagi.
Metti a bollire un pentolino con acqua, lavali, tagliali prendendo solo la parte più tenera e quando l’acqua raggiunge il bollore, aggiungi del sale ed immergili.

Attendi che siano morbidi ma senza sfaldarsi.

Se non hai a disposizione un barbecue, scalda molto bene la bistecchiera, adagia il filetto e fallo scottare da ambedue le parti.

Basteranno pochi minuti quindi attenzione a non lasciarlo troppo in cottura altrimenti indurisce!

Adagia gli asparagi sul fondo del piatto e adagia sopra il filetto.

 

DOLCE-ALLE-NOCI-E-NOCCIOLETorta della mamma alle noci e nocciole

Ingredienti

4 uova
300 gr farina 00
200 gr zucchero (lasciarne due cucchiai per lo spolvero)
75 gr noci
75 gr nocciole
150 gr burro
100 gr cioccolato fondente
mezza bustina di lievito per dolci

Procedimento

Questo dolce richiede pochissima lavorazione, con delle fruste a mano e non con frullatori elettrici o robot. Questo, farà si che il dolce abbia un aspetto molto artigianale, impasto consistente e buonissimo!

Basta sciogliere a bagno maria il burro.
Nel frattempo batti le uova intere con una frusta, a mano, aggiungi lo zucchero e la farina e fai amalgamare tutto.

Aggiungi poi il burro un po’ alla volta, fino ad incorporarlo tutto molto bene. Metti anche la mezza bustina di lievito continuando a girare con un cucchiaio di legno.

Aggiungi il cioccolato fondente tritato a pezzi grossolani, le noci e le nocciole anch’esse tritate lasciandone una manciata intere.

Prendi uno stampo da plumcake, foderato con carta da forno. Distribuisci l’impasto in modo omogeneo, distribuisci sulla superficie le noci e le nocciole intere e i due cucchiai di zucchero.

Metti in forno a 200°C per 45 minuti.

Preparalo anche il giorno prima

Questo dolce, è ancora più buono se preparato il giorno prima perché l'impasto riposa e raggiunge la consistenza perfetta. Le dosi di burro, noci, nocciole e cioccolato fondente possono anche essere leggermente ridotte. Vedrete infatti che il dolce sarà molto ricco quindi non sarà un problema ridurre queste quantità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *