Golden Milk, il latte della salute

Golden-Milk

Il Golden Milk – o latte d’oro – è una bevanda che deriva della tradizione dello yoga Kundalini. Questa preparazione, a base di pasta di curcuma ed acqua, va consumata ogni giorno aggiunta ad un bicchiere di latte, che può essere vegetale o vaccino. Si può difatti usare latte di riso, di soya, di cocco, latte vaccino o di capra, in base ai propri gusti personali. La curcuma, base della preparazione, viene considerata a ragion veduta uno dei più potenti antinfiammatori naturali. Questo grazie alla curcumina, polifenolo primario della stessa, che presenta centinaia di potenziali benefici per la salute psicofisica di ognuno di noi.

La curcuma è stata riconosciuta come ingrediente della salute da maestri yoga e guaritori ayurvedici fin dall’antichità, per le sue numerose proprietà curative. Cresce principalmente in India, è una radice ed è una parente stretta dello zenzero. Essa viene essiccata e macinata in una polvere fine, polvere che richiama il colore dell’oro, brillante e caldo in ogni sua sfumatura. È un toccasana per il fegato e lo stomaco, regalando coccole anche alla nostra pelle. Il maestro del Dharma, Yogi Bhajan, ci indica inoltre che è utile per artriti ed articolazioni “scricchiolanti”. Ottima per aiutare la digestione, per ridurre il colesterolo e per le infiammazioni delle vie respiratorie!

Ora datemi un motivo per non correre immediatamente a preparare il Golden Milk!

Nella ricetta come potrete vedere qui sotto è previsto l’utilizzo anche di mezzo cucchiaino di pepe nero, in grado di aumentare la biodisponibilità, che altro non è che la “quantità” di nutriente che il nostro organismo è in grado di assorbire.

Preparazione pasta di curcuma Golden Milk:

Ingredienti pasta di curcuma:

  • 120 ml di acqua
  • 40 grammi di curcuma turmeric in polvere
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero Tellicherry extra bold macinato

Altri Ingredienti per il Golden Milk 

  • 1 Tazza di latte vegetale o vaccino
  • 1/4 o 1/2 cucchiaino di pasta di curcuma (il famoso q.b.)
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle alimentare
  • 1 cucchiaino di miele di acacia

Intanto prepariamo la pasta di curcuma, semplice e veloce procedimento che ci servirà come base per il consumo giornaliero. In un pentolino si mette l’acqua e la curcuma, insieme al pepe in polvere. A fiamma media si fa sobbollire il tutto fino a quando il tutto diventerà una sorta di pasta dal colore intenso. Il tutto deve sobbollire per almeno 8 minuti. Una volta tirata giù dal fuoco, la pasta di curcuma può essere conservata in una ciotola di vetro e riposta in frigorifero. La preparazione si può mantenere senza problemi per oltre 40 giorni.

Quello che dobbiamo fare ogni mattina, poi, è quello di mettere sul fuoco una tazza di latte e aggiungere poco meno di mezzo cucchiaino di pasta di curcuma, insieme ad un cucchiaino di olio di mandorle alimentare. Anche in questo caso la preparazione deve andare a fuoco medio, fino a che la pasta di curcuma non si sarà disciolta completamente. A questo punto basterà spegnere la fiamma ed aggiungere un cucchiaino di miele, o anche meno se non desiderate che il golden milk sia troppo dolce.

Assumere questo latte Golden Milk per almeno 40 giorni consecutivi, vi regalerà un vero benessere psicofisico. L’assunzione di curcuma o del Golden Milk è sconsigliata in presenza di calcoli biliari o per le donne in stato di gravidanza.

Rimedi tradizionali ma...

Questi sono i rimedi tradizionali dello yoga, che non devono essere presi come un consiglio medico! Se qualcuno ha problemi di salute, dovrebbe consultare sempre il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *