Medovik: rivoluzione di dolcezza al miele.

Torta MedovikContinua il nostro viaggio nella storia culinaria della Russia e, dopo la rivoluzione di una insalata russa, non poteva mancare la rivoluzione….. del dolce.

Mi attrae questa dolcezza perché ricca di miele, che io ho iniziato ad amare in età adulta (è difficile dirselo ma lo sono…) insieme alle noci: le metterei su ogni piatto!

La tradizione culinaria Russa abbonda di ricette a base di questi due ingredienti. Il miele in particolare è talmente prezioso che nel settembre 2012 è stato al centro di un’altra rivolta (non come quella del febbraio 1917!): quella degli apicoltori che si sono ribellati al trasferimento dell’importante fiera del miele di Mosca dalla prestigiosa piazza Manezh – nel cuore della capitale – ad un centro commerciale alla periferia della città.

Scelta politica o commerciale che sia, il miele non ha potuto addolcire, purtroppo, questi scontri.

Ho provato il Medovik dolce di miele  perché mi intrigava l’idea di fare qualcosa di sano, con zuccheri sani visto l’utilizzo, appunto, del miele e dello zucchero di canna grezzo e con una base di pasta simile alla frolla.
Il dolce è formato infatti da strati di biscotto e di un ripieno cremoso il tutto ricoperto di noci e biscotti sbriciolati.

Tra le diverse varianti esistenti (tra cui l’utilizzo di un paio di cucchiaini da caffè nella frolla o latte condensato nella crema), io ho scelto questa.

Vediamo nel dettaglio.

Ingredienti per la frolla

500 gr di farina 00
2 uova
200 gr di zucchero di canna
80 gr di burro
100 gr di miele millefiori
una bustina di lievito
un pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella regina in polvere vera di Ceylon James 1599
1 cucchiaino di pepe di giamaica
1/2 cucchiaino di noce moscata macinata James 1599
473 mg di noci in pezzi
236 mg di biscotto sbriciolato

Ingredienti per il ripieno

600 gr di panna acida
6 cucchiai di zucchero
600 gr di yogurt greco
6 cucchiai di zucchero  per dolcificare lo yogurt greco

Procedimento

Metti in una pentola, a bagno maria, lo zucchero con il miele, il burro e le uova e scalda il tutto. Una volta che questi ingredienti sono sciolti e ben amalgamati tra loro, aggiungi la farina setacciata con sale spezie ed il lievito.

Risulterà un impasto abbastanza morbido; in questo caso aggiungi un altro po’ di farina e lascia raffreddare in modo da far rapprendere l’impasto.

A questo punto, suddividi l’impasto in 8 palline (massimo 9). Stendi ogni pallina su carta da forno aiutandoti con della farina per non farla attaccare , ritaglia dei dischi di circa 18 cm di diametro e spessi 3 mm e fai cuocere in forno a 180° C per pochi minuti. Devono diventare dorati ma cuociono in fretta quindi attenzione!

Ripeti l’operazione di cottura per tutti i dischi.

Non buttare i ritagli!

Ti serviranno per ottenere il biscotto sbriciolato quindi conservali, cuocili e mettili da parte.

Prepara la crema montando la panna acida con i primi 6 cucchiai di zucchero. Quando la panna è semi montata, aggiungi i 600 gr di yogurt greco addolcito con gli altri 6 cucchiai di zucchero.

Farcisci con questa crema tutti gli strati in questo modo: alterna biscotto e circa 4 cucchiai di crema per volta. Ricopri infine di panna (avanzata o con della panna montata) sopra e sui bordi in modo grossolano e lascia in frigo per almeno 4 ore meglio se tutta la notte.

Con un robot da cucina, sbriciola i ritagli che avrai cotto e tenuto da parte e le noci, togli il Medovik dal frigorifero, finisci di ricoprire in modo più uniforme facendo un secondo strato di panna e spolverizzalo con la miscela di noci e biscotti sbriciolati sui lati.

Guarnisci sopra con le noci.

Una rivoluzione si….. ma di dolcezza!!

 

Tags from the story

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *