Pancakes di Quinoa

Pancakes alla quinoaUna calda e assolata mattina di luglio, New York, 34esima strada, pancakes.

Ogni volta che li preparo mi tornano alla mente i sapori, gli odori ed i rumori di quella mattina. Li ho gustati ed assaporati e ho deciso di aggiungere quel tocco in più  (anzi più di uno!) alla ricetta perché amo le spezie, le farine, i sapori – ma soprattutto – gli abbinamenti, particolari e genuini.

Ecco che il pancake americano diventa estremamente interessante grazie alla quinoa (di cui vi ho parlato nell’articolo dedicato), alla farina di riso, all’olio utilizzato e non burro, ai frutti secchi, mela e, dulcis in fundo, le spezie cannella e noce moscata. Un Pancake Vegan davvero gustoso.


Ingredienti Pancake Vegan

1/2 tazza di farina di quinoa
1/2 tazza di farina di riso bianco
2 cucchiai di zucchero di canna grezzo
2 cucchiaini di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di sale bianco del mediterraneo fino James 1599
1/2 cucchiaino di cannella regina in polvere vera di ceylon James 1599
1 uovo di semi di lino (se si vuole rendere la ricetta non vegana, sostituire con un uovo intero)
1/4 tazza di olio d’oliva
3/4 tazza di latte di mandorle
2 cucchiaini di aceto di sidro di mele
2 cucchiai di olio di semi
1 mela tagliata a fette sottili
1/4 tazza di nocciole tostate e tritate grossolanamente
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
un pizzico di noce moscata macinata James 1599

Procedimento

Fai per prima cosa l’uovo con i semi di lino. Prendi quindi un cucchiaio di semi di lino, frulla e mettilo in una tazzina con 3 cucchiai di acqua calda. Lascia riposare per 15 minuti dopodiché frulla nuovamente per avere un composto gelatinoso.
Mescola gli ingredienti secchi insieme in una grande ciotola.

In un’altra ciotola, mescola invece tutti gli ingredienti umidi cioè latte, olio, e l’uovo di semi di lino (se usi l’uovo intero, battilo leggermente con gli ingredienti umidi). Mescola bene per amalgamare il tutto e metti da parte per 10-20 minuti. Nel frattempo, caramella le mele. In un pentolino a fuoco medio aggiungi l’olio d’oliva e le mele, soffriggile fino a quando non sono morbide e caramellate.

Quando iniziano a rosolare, aggiungi le nocciole, cannella e noce moscata. Cuoci per altri 2 minuti. Togli dal fuoco e copri per tenere in caldo.

In una grande padella di ghisa o di acciaio inox antiaderente scaldare un cucchiaio di olio di semi  a fuoco medio. Il calore della padella è importante per ottenere una buon crosta sul pancake; quindi assicurati di riscaldarla per un minimo di 5 minuti prima di aggiungere la pastella.

Cuoci il pancake per circa 3-4 minuti. Quando si cominciano a vedere delle bollicine in superficie, significa che sono pronte per essere girate. Poi cuocere per altri 1-2 minuti sull’altro lato. Ripetere fino a quando la pastella è finita.

Servili caldi con le mele e le nocciole in cima. Termina con un filo di sciroppo d’acero o miele o con qualsiasi altro topping che ti piace.


Servili caldi! Ecco come

Per mantenere caldi i pancakes vegan ottenuti prima di servirli, si può semplicemente coprirli con della carta da cucina, o inserirli in forno scaldato precedentemente a 200º e poi spento, su di un piatto resistente al calore.

2 Commenti

  • Ricetta interessante, peccato però che non siano vegan come affermato nel articolo, per colpa di quel ” uovo battuto leggermente” .

    • Cara Giovanna c’è stato effettivamente un refuso nella pubblicazione! Di solito inserisco la soluzione non vegana nelle ricette vegane e viceversa per accontentare tutti ma questa volta non è andata così…Errare humanum est! Chiedo venia e ti comunico che ho provveduto a correggere la ricetta sostituendo l’uovo con quello di semi di lino. Come specificato nel procedimento, è sufficiente frullare un cucchiaio di semi di lino, metterlo per 15 minuti a bagno con tre cucchiai di acqua calda e frullare di nuovo fino ad avere un composto gelatinoso da utilizzare nella ricetta. Grazie della segnalazione e spero che proverai questa ricetta. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *