Crema carciofi e avena

Passato di carciofi e avena articoloPeriodo di carciofi: ripieni, con la pasta, in padella, al forno….. li mangerei in qualsiasi modo.
Ma forse si pensa poco ad una vellutata di carciofi perché potrebbe risultare filamentosa. Ma questo solo se non viene pulito bene e se le foglie più dure non vengono eliminate.

É un’ottima proposta per molti di quelli che non amano le verdure e quindi le gradiscono solo se frullate (il marito di una mia amica ad esempio!), per i bambini o semplicemente per proporre la verdura in modo alternativo, accompagnato da un ottimo pane fresco o crostini.
Adattissimo ovviamente per i vegetariani e, eliminando il parmigiano, anche per i vegani. Per quanto riguarda i celiaci, essendo l’avena (contenuta nella ricetta) ancora in fase di studi e sperimentazioni cliniche dall’AIC in quanto non ancora confermata la sua tollerabilità da parte di tutti, consiglio di evitare questa ricetta se non avete già provato.

Ecco la ricetta!

Ingredienti Crema di carciofi

6 carciofi
60 gr di fiocchi di avena
1 piccola cipolla
50 gr di sedano verde
1 l di brodo vegetale
3 cucchiai di parmigiano (facoltativo e a piacere)
2 cucciai di olio di oliva
1 limone
1 spicchio di aglio
noce moscata q.b.
sale q.b.

Procedimento crema di carciofi e avena

Prepara un litro di brodo vegetale con carota, cipolla e sedano.

Pulisci bene i carciofi dalle foglie più dure e lavali. Togli anche la barba interna.
Tagliali a spicchietti e mettili in acqua con succo di limone per evitare che diventino neri.

Nel frattempo fai un trito con cipolla e sedano e fallo soffriggere con l’olio e lo spicchio di aglio schiacciato.
Unisci i carciofi lasciandone qualcuno da parte, da cuocere separatamente in padella con un filo di olio e aglio oppure friggendolo per la decorazione del piatto. Aggiungi i fiocchi di avena ed il brodo vegetale. Cuoci per 30 minuti a fuoco moderato e a recipiente coperto.

A cottura ultimata, frulla la ministra e aromatizza con la noce moscata.

Servi questo passato cosparso di parmigiano a piacere e prezzemolo tritato e decora, a piacere, con un carciofo che hai precedentemente cotto in padella oppure fritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *