Pasta e ceci di San Giuseppe

pasta-e-ceci-san-giuseppeIn date diverse, in lingue diverse, in Paesi diversi, in modi e menù diversi, c’è sempre l’ occasione per festeggiare il papà.

In Italia, come in Portogallo ed in Spagna la festa del papà è ormai una consuetudine di tradizione cattolica legata e dedicata a san Giuseppe, padre di Gesù.

Il giorno? 19 marzo.

Il piatto per la festa del papà 2015? Ovviamente pasta!!

L’ingrediente principale? Amore!

Per soddisfare tutte le esigenze e cucinare un buon piatto di pasta, legato alla tradizione italiana, fatto con ingredienti semplici e per così dire “poveri” ma genuini e completi vi suggerisco le mezze maniche con ceci di San Giuseppe.

Ultima domanda: come si fa? Ecco la risposta….

pasta-ceci-san-giuseppe-ingredienti

 

 

 

Ingredienti

500 gr di ceci già lessati
500 gr di mezze maniche
1 cipolla bianca
1 cipolla rossa
zafferano fresco in pistilli (6-7 pistilli a persona) o in polvere (un cucchiaio raso)
1 rametto di rosmarino
olio di oliva q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento Pasta e ceci di San Giuseppe

Se si usano i ceci secchi, bisogna metterli a bagno la sera prima in una capiente pentola con acqua fredda per poi lessarli il giorno successivo.

Ti indico prima il procedimento con i ceci da lessare, poi quella con i ceci già lessati.

In un’altra pentola capiente, metti olio, cipolla bianca e rossa e rosmarino. Fai rosolare bene.

Aggiungi i ceci che hai messo in ammollo la notte prima, versa abbondante acqua fredda, fino a riempire la pentola o che comunque superi i ceci e fai cuocere per almeno un’ora. Prova comunque i ceci e se hanno bisogno di ulteriore cottura, fai andare anche per un’ora e mezza.

Quando sono cotti o quasi, aggiungi nella pentola di ceci anche la pasta. Se occorre altra acqua aggiungila, calda, prima di buttare la pasta.

Fai cuocere secondo i tempi indicati sulla confezione di pasta (di solito 12 minuti).

Nel frattempo che la pasta cuocia, se usi i pistilli freschi di zafferano, falli rinvenire prima in una ciotolina di acqua presa direttamente dalla pasta. Occorrono 6-7 pistilli a persona.
Schiacciali poi leggermente con un cucchiaio per estrapolare al massimo il sapore ed il colore giallo.

A fine cottura aggiungi quest’acqua con zafferano nella pasta e ceci.

Se usi invece lo zafferano in polvere, aggiungine un cucchiaio raso quasi a fine cottura.

Il piatto per la festa del papà 2015 è pronto!

Se usi invece ceci già lessati, sciacquali bene sotto l’acqua, fai il soffritto di cipolle, rosmarino ed olio, metti l’acqua fredda e quando arriva quasi a bollore aggiungi i ceci.

Non appena l’acqua bolle, aggiungi la pasta e segui il procedimento come sopra.

Dad I love You!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *