Petto di pollo al tandoori masala: una semplice storia d’amore

petto-di-pollo-cotto-al-tandoori

C’erano una volta un petto di pollo e una miscela, la Tandoori Masala.

Le migliori storie, a lieto fine, iniziano così.

Oggi vi racconto la mia storia ed il mio rapporto con il petto di pollo.
Non l’ho mai amato veramente: troppo asciutto o troppo umido, troppo insipido o troppo salato, alla piastra o in padella…mmmm non me gusta mucho!
É stata una storia travagliata di odio e amore le cui dichiarazioni erano: “ti mangio solo perché fai bene”.

Questo fino a qualche anno fa. Poi ho interrotto drasticamente questa storia. Ho deciso che non mi sarei mai più lasciata condizionare da quello che dicevano gli altri: il pollo fa bene dopo l’attività fisica, aiuta la costruzione della massa muscolare, è dietetico, è poco calorico! Non faceva per me. Punto.

Fino a quando però, mi sono ritrovata faccia a faccia con un vasetto contenente una miscela dal colore caldo e avvolgente e dall’odore troppo appetitoso per non provarlo. Quasi due anni fa, ho conosciuto la miscela Tandoori Masala James 1599. Si tratta di una miscela di origine indiana composta da semi di coriandolo, cumino, pepe nero, peperoncino, curcuma e noci moscate deliziosa, semplice ma così perfettamente dosata nei suoi ingredienti da lasciarmi senza parole.
É una delle mie preferite soprattutto perché…è riuscita a farmi apprezzare finalmente il petto di pollo!

Basta una cucchiaiata nell’olio (si perché curry e masala che in hindi significano rispettivamente “miscela” e “condimento”, se scaldati nell’olio sprigionano tutto il loro aroma all’ennesima potenza) e aggiungere il pollo. Fatto. Avrete un condimento delizioso e gustoso, leggermente piccante, dal colore caldo grazie alla curcuma e peperoncino.
Siete a dieta? Non c’è niente di meglio di questo masala per insaporire in modo naturale il petto di pollo!
Avete degli ospiti o volete risollevare una cena un po’ giù di tono? Aggiungete questo condimento.

Insomma, una lunga storia triste che, grazie ad una “polvere magica”, è diventata un’amorevole convivenza.

Le storie d’amore migliori sono quelle che odorano di semplicità, affrontano momenti difficili, si allontanano anche ma poi si ritrovano e, con il giusto ingrediente, non si lasciano più.

Ingredienti
(per 2 persone)

400 gr di petto di pollo in fette spesse
olio di oliva q.b.
sale integrale un pizzico
1 rametto di rosmarino
4 grani di pepe nero Tellicherry intero James 1599
1 cucchiaio di miscela Tandoori James 1599
1 scalogno

Procedimento

Metti a marinare il petto di pollo, per un’ora almeno ma se riesci anche per 4 ore in frigorifero, con olio di oliva quanto basta ad ungere il pollo, il rametto di rosmarino tritato, i grani di pepe nero interi e a piacere poco peperoncino rosso contuso.

petto-di-pollo-marinato-al-tandooriPassato il tempo di marinatura, in una padella antiaderente metti un filo di olio, aggiungi lo scalogno tagliato a fettine sottili, il cucchiaio di miscela Tandoori e fai soffriggere appena. Per la quantità di Tandoori da mettere, vi consiglio di provare prima con un cucchiaio raso per testarne la sapidità. Contendendo una piccola percentuale di peperoncino, abbondando potreste rischiare di avere un piatto troppo piccante soprattutto se non siete abituati a questi sapori.

Appena lo scalogno si è ammorbidito, aggiungi le fette di petto di pollo, aggiusta di sale e metti un coperchio. Fai rosolare da ambo i lati.
Fai cuocere bene e lentamente, fino a quando non si sarà asciugata l’acqua di cottura.

Servi con l’olio di cottura e fette di pane casereccio…la scarpetta sarà d’obbligo!

Una storia d’amore non solo con pollo

Il Tandoori Masala è una delle miscele più conosciute in India che, secondo una ricerca del The Guardian, è una delle nazioni con più vegetariani al mondo. Quindi questa miscela è ottima con il pollo, come vi ho suggerito qui, ma via libera a ricette vegetariane e vegane di verdure, zuppe e legumi. Ecco dove trovarla.

Sommario
recipe image
Ricetta
Una lunga e semplice storia d'amore: petto di pollo al tandoori
Pubblicata il
Tempo preparazione
Tempo di cottura
Tempo Totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *