Picnic vegano

Tavola Picnic PasquettaChi lo ha detto che Pasquetta, o i picnic in genere, sia solo a base di grigliate?

Insalate di pasta, insalate verdi, di cereali, legumi e tofu possono farla da padrona se abbinate agli ingredienti giusti e anche alla tavola giusta!

Ecco allora che, sperando nel bel tempo, possiamo sbizzarrirci con il design delle nostre tavolate all’aria aperta e con dei piatti da poter consumare freddi, facili da porzionare e che siano anche ricchi di salute…soprattutto se siamo in periodi di festa come quelle pasquali.

Allora, per mettere tutti d’accordo, oltre alle grigliate, ai formaggi ed salumi, ecco due suggerimenti per il picnic di Pasquetta adatti a tutti, vegani, vegetariani e non.

Picnic con Insalata di gnocchi e di verdure con tofu

Per me, sapere che c’è il primo in un menu, anche in un picnic, mi rende felice. Spero che lo sia anche per voi! Per questo vi do la ricetta di questi gnocchi, senza uova, buoni da mangiare anche freddi.
A seguire, una bella insalata greca ma accompagnata con tofu: in questo modo non mancheranno le proteine, nè le verdure e nemmeno il sapore.

gnocchi vegani e insalata di tofu

Ingredienti per gli gnocchi

1 kg circa di patate
1 cucchiaio di olio di oliva
425 ml di farina 00

Ingredienti per il condimento

2 pomodori freschi e un grappolo di pomodorini ciliegini
200 gr di ravanelli
peperoncino
pepe q.b.
foglie di basilico
1 cipolla rossa
olio q.b.
sale q.b.
Succo di un limone

Ingredienti per l’insalata di tofu

5 pomodori
Tofu a tocchetti
200 gr di ravanelli
Prezzemolo fresco
2 zucchine tenerissime
50 gr di olive nere
2 peperoni rossi
Succo di due limoni per marinare le zucchine ed i peperoni
Insalata verde mista

Procedimento per gli gnocchi

Iniziamo con gli gnocchi di patate: un consiglio utile per non lessare le patate e renderle soprattutto più asciutte, è quello di cuocerle al forno.

Sbucciale, sciacquale bene, rimuovi una fettina sottile a entrambe le estremità e cuocile in forno preriscaldato a 180°C finché non si saranno ammorbidite. Occorreranno circa 45 – 55 minuti).

Una volta cotte, mettile in una ciotola, aggiungi l’olio e mezzo cucchiaino di sale, poi schiacciale.
Incorpora gradualmente la farina, mezza tazza alla volta, fino a ottenere un impasto appiccicoso ma lavorabile.

Trasferisci su un piano da lavoro infarinato e impasta per 2 -3 minuti.

Stacca dei pezzi di impasto e, con il palmo della mano, crea dei cilindri di pasta spessi 2,5 cm circa e poi tagliali a pezzetti di 2 cm.
Spingi con il pollice ogni pezzetto contro i denti di una forchetta infarinata per ottenere degli gnocchi rigati.

Infarinali per bene mentre prepari il condimento e metti a bollire nel frattempo abbondante acqua salata.

Prendi i ravanelli, lavali e tagliali a pezzi non troppo piccoli. Poi affetta la cipolla.
Metti in una pentola antiaderente dell’olio di oliva e fai soffriggere le cipolle.
Fai smura con il succo del limone e metti i ravanelli a stufare aggiungendo il pizzico di pepe ed il sale. Falli cuocere fino a quando non saranno morbidi ma non troppo.
Lava i pomodori e tienili da parte.

Non appena l’acqua è giunta al bollore, immergi un po’ di gnocchi nell’acqua, stando attenti a non metterne troppi. Il rischio è che si ammassino e che l’acqua, scendendo di temperatura, riprenda troppo tardi il bollore e faccia quindi sfaldare gli gnocchi.
Cuoci gli gnocchi fino a farli ammorbidire appena..il consiglio della mamma? Quando la schiuma dell’acqua, data dalla farina, si “spegne” cioè sparisce, allora possiamo scolare gli gnocchi.
Scolali con una schiumarola e cuoci tutti gli gnocchi mettendoli poi in una ciotola e mettendo su dell’olio crudo per evitare che si attacchino.

Procedimento per l’insalata di Tofu

Taglia tutte le verdure: i pomodori a pezzi, le zucchine a fettine sottilissime, i peperoni a pezzi ed irrora con il succo dei limoni.

Prepara anche il Tofu tagliato a tocchetti, le olive e lava l’insalata verde mista, a piaciemento.

In una capiente ciotola assembla tutte le verdure, metti le foglie di prezzemolo ed irrora con olio di oliva.

Dotati di due bei contenitori ermetici, metti in frigo e… tutto é pronto per il picnic!

Consiglio dolce

Siccome anche il dolce fa la differenza, anche un picnic non può concludersi senza! Vi ricordo quindi di rispulciare la ricetta del salame al cioccolato!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *