Riso alla curcuma e uva sultanina

riso alla curcuma e uva sultaninaÈ in Marocco, a Dakhla, che ho conosciuto il piatto di oggi.
Una terra che resta nel cuore e impressa nella memoria grazie alla natura incontaminata che vi si trova, ai paesaggi mozzafiato, ai tramonti da favola…
Ho scoperto non solo orizzonti nuovi ma anche sapori nuovi, abbinamenti per noi azzardati ma fantastici, piccantezze e dolcezze in un unico piatto, rituali, tradizioni e….spezie!

Un posto così magico non poteva non usare sapori e polveri magiche proprio come lo sono le spezie che, insieme alle erbe aromatiche, costituiscono il condimento principale di ogni piatto marocchino.
Le spezie di uso comune e che ho ritrovato quotidianamente nelle varie ricette e in diverse combinazioni sono:

  • cannella: oltre che nei dolci ce n’è molta anche nei piatti salati come ad esempio nella Seffa, tipico piatto marocchino a base di capelli d’angelo cotti a vapore e spolverizzati con cannella, zucchero a velo e uva passa;
  • cumino: è praticamente in tutto! Zuppe di legumi, zuppe di verdure, carne, pesce, verdure….
  • curcuma: soprattutto per preparare il riso ma anche pollo;
  • zenzero
  • pepe nero
  • paprica
  • semi di anice
  • zafferano

E così, per colmare la nostalgia di quel viaggio ecco il riso alla curcuma e uva passa, un piatto semplicissimo ma ricco di sapori e con quell’insolita dolcezza a cui noi italiani soprattutto non siamo abituati a ritrovare in un primo!
In Marocco utilizzano la cous coussiera, ovvero la tipica pentola da cous cous per cucinare questa ricetta ma se non l’avete a casa potete utilizzare una normale pentola antiaderente con un buon fondo.

Per gli interessati faccio notare che questa ricetta può costituire un ottimo e salutare primo vegano o vegetariano quindi non fatevela scappare!
Se invece volete renderlo un piatto unico e non siete nè vegani nè vegetariani, questo magnifico riso si accompagna benissimo a pollo o bocconcini di vitello e verdure.

Ingredienti
(per 4 persone)

350 gr riso Basmati o Carnaroli
1 cucchiaio curcuma James 1599
1 anice stellato intero James 1599
1 cucchiaino di prezzemolo essiccato James 1599
1 pizzico di pepe nero Tellicherry macinato James 1599
50 gr olio extravergine di oliva
brodo vegetale
15 gr uva sultanina
sale q.b.

Procedimento

Prepara per prima cosa il brodo vegetale con una carota, una cipolla ed una costa di sedano. Fai bollire le verdure in acqua con un filo di olio per 20 minuti e tienilo in caldo.

In una padella antiaderente versa l’olio e unisci tutte le erbe e le spezie facendo insaporire per qualche minuto a fuoco spento.
Nel frattempo lava il riso sciacquandolo sotto acqua corrente per eliminare l’amido che farebbe attaccare i chicchi (come avviene per il risotto ma in questo caso i chicchi di riso devono restare sgranati).
Accendi il fuoco, versa il riso e fallo tostare leggermente.
Aggiungi il brodo vegetale bollente ricoprendo tutto il riso e porta a cottura.

Gli ultimi minuti, aggiungi l’uva sultanina, mescola e servi.

Se vuoi un sapore meno dolce....

La ricetta marocchina prevede l'utilizzo dell'uva sultanina, più polposa rispetto a quella secca e anche più dolce. Se però preferisci non rischiare troppo con il contrasto salato - dolce, puoi sostituirla con l'uvetta secca in modo da avere un sapore più deciso e meno dolciastro.
Sommario
recipe image
Ricetta
Riso alla curcuma e uva sultanina
Pubblicata il
Tempo preparazione
Tempo di cottura
Tempo Totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *