Speciale Vigilia di Capodanno

Notte di San Silvestro.

31 Dicembre.

Sappiamo perché?
Mi è capitato poco tempo fa di ripensare al motivo per cui il 31 dicembre viene chiamato in questo modo e la risposta è molto semplice: si festeggia proprio San Silvestro, vescovo di Roma e Papa della Chiesa Cattolica dal 314 e morto proprio il 31 dicembre del 335 dopo 21 anni di pontificato.
La sua storia è avvolta anche da leggende e racconti mai confermati ma ciò che viene confermato è che il suo pontificato coincise con l’Impero di Costantino I e con lui avvenne il passaggio dalla Roma pagana alla Roma cristiana.

Papa Silvestro fu però debole sul fronte politico e infatti fu anche soprannominato “l’uomo di Costantino” il quale pilotò un po’ tutte le attività della Chiesa e si sostituì quasi del tutto al pontefice.

Nonostante non si sia mai imposto in maniera così forte nello scenario politico e Cristiano, il suo nome viene celebrato in quasi tutto il mondo come una delle feste più attese dell’anno.

In tempi moderni, in Italia, il 31 dicembre  il Presidente della Repubblica legge il tradizionale messaggio di fine anno, alcuni si preparano per festeggiare nei locali e noi, prepariamo il menu per tutti coloro che passeranno a casa questa storica quanto magica notte.

Ci piace pensare che in questo ultimo giorno dell’anno, Toomaki vi avrà fatto un po’ di compagnia e avrà salutato il vecchio anno insieme a voi.

Ecco allora il nostro Speciale sulla cena della Vigilia di Capodanno per trovare suggerimenti e nuove ricette, più o meno tradizionali, per gustare comodamente a casa questa festa.

Proponiamo dei piatti anche con rivisitazioni vegane proprio per stare il più vicino possibile a tutti.
Partiamo da un antipasto che potrebbe essere servito anche con il contorno, la torta vegetariana; passeremo all’insalata di farro vegana e al risotto con capesante e spinaci, i primi della festa.

Il secondo sarà composto dalla proposta vegana con la passata di fagioli e zucca e quella “carnivora” con l’agnello al forno con una fresca salsa di rucola e menta.

Non può mancare la zuppa di lenticchie ma….speziata e profumata alla paprika affumicata. Chi vorrà aggiungervi zampone o cotechino potrà farlo comunque.

Per concludere dolci! Ma non dei dolci qualsiasi bensì semifreddi ad hoc per il cenone di Capodanno. Ne proporremo due versioni, una alla frutta e un po’ più complessa, l’altra alla crema di nocciole e marron glacè davvero semplice ma golosa al massimo e che potrete sfruttare in ogni occasione!
Eccoli qui di seguito. Cliccando potrete andare direttamente alla ricetta.

Torta Vegetariana

Insalata di farro Vegan

Risotto con capesante e spinaci

Passata di fagioli e zucca

Agnello al forno con salsa di rucola e menta

Zuppa di lenticchie con paprika affumicata

Semifreddo di pistacchio e lamponi

Semifreddo alla nocciola e marron glacès

 

 

Tags from the story

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *