Tiramisù senza tirarsi giù e senza lattosio

Tiramisù senza lattosioIl titolo di questa ricetta mi è venuto spontaneo e non ho potuto che metterlo!
Il tiramisù, croce e delizia! Il dolce al cucchiaio per eccellenza è anche quello più temuto per la linea e per gli intolleranti al lattosio. Ma ci sono tanti pregiudizi su questo dolce!
Non è più calorico di una qualsiasi altra torta se mangiato in dosi misurate ed inoltre può benissimo adattarsi a qualsiasi esigenza.

Infatti oggi ho voluto proporlo senza lattosio usando una crema al mascarpone che avevo già proposto in un altro articolo, quello del semifreddo alla nocciola e marron glacès, alla nocciola appunto.

Il principio è lo stesso ma senza la crema di nocciole, con mascarpone senza lattosio che ormai si trova in tutti i supermercati e con panna vegetale.
A me questa versione oltre che risultare più leggera e quindi più apprezzata, piace tanto anche dal punto di vista della praticità: non ci sono uova da pastorizzare, è OTTIMA per le amiche in dolce attesa, per chi non tollera il latte, per chi non vuole avere sensi di colpa, per chi non ci sa tanto fare con le creme…..
DOVETE PROVARLA!

La base biscotto che usato è quella del rollò o della girella per intenderci con l’aggiunta dei mitici ed intramontabili savoiardi.

Facile!

Ecco come si fa.

Ingredienti per il rollò
(per uno stampo da 23 cm circa)

4 uova
100 gr zucchero semolato
100 gr farina
1 bustina di lievito
1 baccello di vaniglia bourbon

Ingredienti per la crema al mascarpone senza lattosio

500 gr mascarpone senza lattosio
500 ml panna vegetale già zuccherata
20 gr zucchero a velo
4 tazzine di caffè

Ingredienti per la bagna (sciroppo)

200 gr zucchero semolato
100 gr acqua
savoiardi
cacao amaro per la guarnizione

Procedimento

Per comodità prepariamo la bagna come prima cosa in modo tale che raffreddi. Questa potrà essere anche preparata il giorno prima e conservata in frigorifero.
Metti quindi in un pentolino lo zucchero semolato e l’acqua, porta ad ebollizione per 10 minuti. Spegni e fai raffreddare.
Prepara anche il caffè così raffredda anch’esso.

Passiamo alla preparazione dell’impasto del rollò. Accendi intanto il forno a 200°C.
Monta le uova intere con lo zucchero molto bene fino a quando non diventano bianche.
Aggiungi la farina setacciata continuando a mescolare con le fruste. Aggiungi il baccello di vaniglia e la bustina di lievito per dolci.

Uso uno stampo a cerniera che poi utilizzerai anche per formare il dolce. Rivestilo con carta da forno, versa l’impasto e metti in forno per 10-15 minuti. La cottura di questo dolce è molto rapida perché l’impasto è leggerissimo. Quando diventa dorato puoi spegnere e tirare fuori dal forno.

La teglia che hai usato per cuocere questa base, dovrai usarla anche per assemblare il dolce quindi tienila da parte e falla raffreddare.

Prepara adesso la crema al mascarpone. Bastano pochi minuti!
Monta bene la panna. Amalgama il mascarpone con lo zucchero a velo ed incorpora delicatamente la panna. Avrai un composto sodo e cremoso.

Passa adesso all’assemblamento.
Riprendi quindi la teglia a cerniera usata per la cottura della base rollò. Rivesti le pareti con della pellicola da cucina. Per comodità rivesti anche il fondo che tanto poi si sfilerà via. Versa il caffè nello sciroppo di acqua e zucchero ed aggiungi anche una tazza di acqua.
Metti sulla base il rollò e bagnalo con lo sciroppo al caffè in modo omogeneo. Non deve essere secco ma nemmeno troppo inzuppato altrimenti non reggerà bene la farcitura.
Versa parte della crema al mascarpone.
Versa il restante sciroppo in un piatto fondo e bagna i savoiardi.
Metti adesso uno strato di savoiardi e ricoprili con la restante crema aiutandoti con una sac a poche con il beccuccio stellato in modo da avere dei bellissimi riccetti.

Metti in frigorifero per un’ora dopodichè sforma aprendo la cerniera e togliendo delicatamente la pellicola.

Spolvera con il cacao amaro et voilà!

Tiratevi su!

Sommario
recipe image
Ricetta
Tiramisù senza tirarsi giù e senza lattosio
Pubblicata il
Tempo preparazione
Tempo Totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *