Dalla tisana all’aneto alla tisana allo zenzero. Quando l’acqua calda è davvero una scoperta.

Tisana allo zenzero, al finocchio, alla menta, alla cannella… soprattutto in inverno rispolveriamo questi rimedi naturali per aiutarci a superare gli acciacchi del freddo. E se tisana è sinonimo di salute, lo è anche di acqua calda.
Quando si scopre qualcosa che esiste da sempre, un modo di dire molto ironico è di aver scoperto l’acqua calda. E al di la dell’ironia e dei luoghi comuni, a pensarci bene l’acqua calda è una gran bella scoperta! Bella, buona e salutare.

Oggi voglio parlarvi di alcune tisane ed infusi, da quella più famosa come la tisana allo zenzero, a quella più insolita…come quella afrodisiaca alla santoreggia! Proprio la tisana allo zenzero è la più letta, conosciuta, provata, amata a cui ricorrere quando ci si vuole rimettere in sesto da raffreddore o mal di gola. Ma in questo articolo scopriremo tante altre bevande potentissime e anche gradevolissime nel sapore. Si scoprirà la potenza dell’infusione e dell’utilizzo delle spezie ed erbe per il benessere del nostro organismo. Rimedi conosciuti ed altri meno ma efficacissimi!

Passeggeremo lungo l’alfabeto, dalla A alla Z: non tutto, qualche lettera è stata saltata ma lascio a voi la possibilità di aggiungere quelle mancanti con le ricette della nonna a base di acqua calda e spezie o erbe che avete sperimentato!

E allora, cominciamo ed andiamo alla scoperta dell’acqua calda!

A come Aghi di Aneto: il mal di gola non fa più paura.

Non da bere ma per gargarismi in caso di gola in fiamme o infiammazioni della mucosa orale, ecco l’infuso che può fare al caso vostro.

8 gr di Aghi di Aneto (punta delle foglie)
200 ml di acqua

Prepara un infuso facendo bollire l’acqua a cui aggiungerai gli aghi di aneto. Lascia riposare per 10 minuti, rimestando ogni tanto. Filtra e utilizza.

B come Basilico: concentrazione vieni a me!

Forse pochi sanno che il basilico, insieme al rosmarino, sono degli alleati “mentali”! Aiutano la tonicità mentale infatti. In particolare il basilico ha anche effetti anti-stress, abbassando il livello di cortisolo e per questo favorisce la concentrazione. Per questo, oltre a ricordarvi di staccare un po’ la spina, ecco una ricetta naturale che potrà esservi di grande aiuto, soprattutto in questo periodo di ripresa dal periodo di “sonnolenza festiva”.

1 gr di Aghi di rosmarino
2 gr di Basilico essiccato
100 ml di acqua

Fai bollire l’acqua, spegni e metti in infusione le due erbe. Filtra e bevine due tazzine al giorno prima dei pasti.

C come Cannella (o Cardamomo): il vino ippocratico

Per digerire e corroborarsi, utile anche per gli stati influenzali se riscaldato, provate questa ricetta.

500 ml vinsanto
25 gr stecca di cannella (oppure Cardamomo Verde Semi)
Macina finemente la cannella o il cardamomo e unisci il vino. Lascia macerare per 6 giorni e filtra. Bevine un bicchierino a fine pasto.

D come Dragoncello: contro il singhiozzo

Contro i momenti di “hip” che non passano, il dragoncello viene in nostro aiuto grazie alle sue proprietà digestive. Provate questo infuso.

mezzo cucchiaino di Dragoncello estragone essiccato
mezzo cucchiaino di Semi di Anice 
mezzo cucchiaino di Aghi di Aneto
100 ml di acqua

Fai bollire l’acqua e versala sulle erbe e sulle spezie. Filtra dopo 3 minuti di infusione e bevi caldo.

G come Garofano chiodi: contro influenza e raffreddore

Gli ingredienti di questa ricetta sono degli acerrimi nemici contro i malanni di stagione quali raffreddore ed influenza. Il limone infatti fornisce vitamina C; la cannella è riscaldante ed il chiodo di garofano, tra le altre, ha proprietà decongestionanti. Non farteli mai mancare in casa!
Ecco gli ingredienti e la ricetta.

mezzo limone
una punta di Cannella Regina in polvere
un Chiodo di Garofano intero
miele
200 ml acqua

Porta ad ebollizione l’acqua, unisci la cannella e il chiodo di garofano e fai sobollire per 5 minuti. Spegni il fuoco. Copri il recipiente e lascia in infusione per 20 minuti.
Filtra, unisci il succo di limone e il miele. Non mettere il limone prima perché se l’infuso è troppo caldo, la vitamina C ne viene danneggiata.

R come Rosmarino: il multiuso

Il rosmarino, pur essendo un’erba aromatica molto comune e “semplice”, ha proprietà benefiche inaspettate. In infusione infatti è ottima nel facilitare la diuresi, la digestione, calmare la tosse, aiutare la memoria e tanto altro. Ecco gli ingredienti e la ricetta.

2 gr Rosmarino aghi
200 ml acqua

Prepara un infuso con l’acqua bollente, aggiungendo gli aghi di rosmarino. Lascia riposare per 10 minuti, filtra e consumalo dopo i pasti nella quantità di 50 – 100 ml.

Santoreggia: esse come Sesso

Se volete notte bollenti con prodotti naturali, la santoreggia fa per voi! Anche in epoche antiche la sua fama di afrodisiaco era ben nota. Il suo nome infatti, sembra che derivi dal “satiro”, la mitica creatura con sembianze per metà umane e metà caprine la cui caratteristica era la lussuria. In alternativa, potete usare l’infuso per gargarismi in caso di gola infiammata.
Scopriamo allora la ricetta…

40 gr Santoreggia foglie essiccate
1 lt di acqua

Fai bollire l’acqua e versala sulle foglie di santoreggia. Lascia in infusione per 10 minuti, filtra e bevine una tazza la sera.

T come timo: sinusite non ti temo!

Questo infuso, per suffumigi, è efficace contro la tanto odiata sinusiti di cui tanti sono affetti. Basta poco per alleviarne il fastidio con questa semplice ricetta.

50 gr di Aghi di timo essiccato
1 lt di acqua

Fai bollire l’acqua e versala sul timo. Dopo un riposo di 10, 15 minuti, filtra ed effettua dei suffumigi tre volte al giorno.

Z di Zenzero: contro freddo, congestioni e malanni di stagione, tisana allo zenzero

Le proprietà dello zenzero sono ben note alla maggior parte di coloro che seguono e adottano rimedi naturali per migliorare la propria salute. Questa radice infatti è un toccasana contro le infezioni, blocchi intestinali, mal di gola, raffreddamento e tanto altro. Unito al limone e al miele diventa un elisir riscaldante che ci aiuta a combattere i malanni di stagione dovuti al freddo. Da utilizzare ovviamente con moderazione considerando che può portare ad effetti collaterali se usato in dosi eccessive. Vediamo l’ultima ricetta della tisana allo zenzero.

una fettina di zenzero fresco (mezzo cm circa)
200 ml di acqua
succo di mezzo limone
1 cucchiaio di miele

Porta ad ebollizione l’acqua con la fettina di zenzero. Fai bollire per 10 minuti. Spegni, filtra, fai raffreddare un po’ dopodiché aggiungi il succo di limone ed il miele. Bevi.

Non ci resta che provarle tutte!

Riassunto
Dalla tisana all'aneto alla tisana allo zenzero. Quando l'acqua calda è davvero una scoperta.
Titolo
Dalla tisana all'aneto alla tisana allo zenzero. Quando l'acqua calda è davvero una scoperta.
Descrizione
Impariamo ad usare le erbe e le spezie quotidianamente per la nostra salute. Ad esempio sotto forma di tisane ed infusi, da quella più conosciuta come la tisana allo zenzero, a quella meno nota come la tisana alla santoreggia. Mal di gola, infiammazioni, raffreddore, scarsa concentrazione...sono soltanto alcuni dei problemi che queste tisane possono aiutare a contrastare.
Autore
Pubblicato da
TOOMAKI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *