Vegani contro carnivori: sfida made in Salentu

Dopo mesi intensi di lavoro passati a sfornare ricette e non solo, anche lo staff TOOMAKI, la settimana scorsa, si è concesso qualche giorno di vacanza alternativa: abbandonato l’ufficio convenzionale, ci siamo spostati con progetti, idee, pc, spezie, infusi e tabelloni in una meravigliosa residenza Salentina immersa nel verde.
Un posto incantevole per rilassarsi insieme e dare libero sfogo a tante idee creative.
Circondati da fichi d’india, sassi e marmi bianchi, mari caraibici, scogliere rocciose, piatti tipici succulenti, torri e vie antiche, ci siamo ricaricati e rigenerati di energia oltre che di qualche chilo in più!

Durante questo bellissimo soggiorno salentino di brain storming, Business model Canvas, tuffi, sole e risate non è mancata la buona cucina e, tra una caponata e una pasta con i pomodorini, tra una grigliata e una pizza, non poteva mancare una cosa a noi tanto cara e che abbiamo lanciato qualche tempo fa….

Una sfida!

Tutta made in Salento.

Ricordate quella che abbiamo lanciato ad aprile? (clicca qui per leggerla se non lo hai ancora fatto). È stato  molto divertente mettersi alla prova e in modo ironico abbiamo voluto dimostrare come due gusti totalmente opposti possano incontrarsi a tavola attraverso la passione per ciò che si cucina e mangia.

Ebbene, quale occasione migliore per sfidarsi nuovamente ai fornelli se non questa, in cui le buone forchette (oltre che buoni cuochi) son tutte riunite?

Abbiamo duellato questa volta con piatti pugliesi, fino all’ultimo colpo di fava e cacio cavallo. Abbiamo cucinato per tutti i gusti, convinti che le diversità alimentari (per salute o per scelta) vadano rispettate.
Siamo fautori del buono in qualsiasi sua versione. Per questo, la sfida vegani contro carnivori può avvenire ad armi pari.

Tra le ricette che la cucina pugliese offre, tante e davvero golose, i piatti scelti all’unanimità sono stati:

  • fave e cicoria per la proposta vegan
  • bombette per la proposta carnivora.

Fave e cicoria può sembrare un piatto invernale ma in Puglia, io ho avuto modo di mangiarlo per la prima volta in spiaggia! Ti fa sentire coccolata il poter gustare un piatto così tradizionale in un luogo in cui di solito si è abituati a mangiare panini, veloci insalate di riso o insalatone. C’è tutta la voglia di far conoscere il proprio territorio in questa bontà unica accompagnata dalle onde del mare.
Inoltre è la testimonianza di quanto mangiare vegano sia possibile anche con ingredienti legati alla tradizione.

Le bombette sono invece dei golosissimi involtini di carne di maiale ripieni di formaggio e pancetta. Sono lo street food pugliese, che tradizionalmente si cucinano alla brace su uno spiedone. Possono essere anche piccanti e noi abbiamo deciso di accompagnarli con una salsa piccante di pomodoro leggermente speziata.
Se non si ha a disposizione un barbecue, si possono cucinare anche al forno fermando l’involtino con uno stuzzicadenti. Noi le abbiamo grigliate, a bordo piscina 🙂

I partecipanti hanno gradito notevolmente entrambe le proposte al di là dei gusti alimentari per cui qui di seguito vi spieghiamo in dettaglio come si preparano e poi… a voi la scelta!

Fave e cicoriaFave e cicoria

Ingredienti fave e cicoria (per 8 persone)

600 gr di fave secche
5 patate
1 kg di cicorietta
1 cipolla
1 spicchio di aglio
sale q.b.
pepe q.b.
olio extravergine di oliva
pane casereccio per accompagnare

Procedimento per la preparazione delle fave e cicoria

La sera prima, lava le fave secche sotto l’acqua corrente per eliminare residui di polvere e mettile a bagno in acqua fredda.
Il mattino seguente, elimina l’acqua di ammollo e fai cuocere le fave dolcemente a fuoco basso, in acqua appena salata con la cipolla e le patate sbucciate e tagliate a rondelle, per circa un paio di ore affinché diventino morbide.

Mentre le fave e patate cuociono, lava bene la cicorietta e lessala in acqua bollente leggermente salata. Scolala e ripassala in padella con lo spicchio di aglio, olio di oliva e se preferisci anche un pizzico di peperoncino.
Fai stufare e tieni da parte.

Cotte le fave con le patate, gira molto bene nella pentola o frulla con un mixer fino a ridurre tutto in purea.

Aggiungi un filo di olio di oliva, metti in una terrina o in un piatto insieme alla cicorietta e pane casereccio tostato.

bombetteBombette pugliesi

Ingredienti bombette (per 8 persone)

32 fette di capocollo di maiale tagliate molto sottili (considerate 4 – 5 bombette a persona)
32 fette di pancetta tagliata molto sottile
32 fette di caciocavallo tagliato sottile
Prezzemolo fresco
Sale q.b.
Pepe nero q.b.

Procedimento per la preparazione delle bombette

Prendi le fettine di capocollo, battile molto leggermente con il batticarne per renderla più morbida ed eliminare le fibre muscolari.
Sala, pepa a piacimento.
Disponi poi su ogni fettina di carne, la fetta di pancetta e quella di caciocavallo. Spolvera con prezzemolo ed infila su uno spiedino 4 -5 bombette e metti da parte (se cuocerai su brace).

Prepara nel frattempo la brace e finite tutte le bombette, cuoci su  tutti i lati.
Una volta cotte puoi sfilarle dallo spiedo oppure servirle direttamente così.

Salsa di pomodoro piccanteIngredienti salsa piccante di pomodoro

66 cl di passata di pomodoro
mezza cipolla
olio evo q.b.
10 peperoncini tritati
1/2 cucchiaio di zenzero
1 presa di timo
1 cucchiaio di salsa worchester
sale q.b.

Procedimento per la salsa piccante di pomodoro

Fai un soffritto di cipolla e olio evo.
Aggiungi la passata di pomodoro, i peperoncini tritati, il mezzo cucchiaio di zenzero e il timo.
Fai cuocere fino a quando la salsa non si rapprende e non diventa ben soda (per circa 20/30 minuti).

Questa salsa puoi utilizzarla per accompagnare le bombette ma anche altri tipi di carne e pesce.

Questa sfida è stata fatta. A voi adesso il  “compito” di riproporla con amici e familiari magari in una splendida piscina come quella che ci ha fatto da cornice durante il nostro soggiorno pugliese.

Alla prossima sfida!!

 

Riassunto
Vegani contro carnivori: sfida made in Salentu
Titolo
Vegani contro carnivori: sfida made in Salentu
Descrizione
Il soggiorno in Puglia dello staff TOOMAKI ha dato buoni frutti: non solo fichi d'india ma anche tante nuove idee e progetti per ripartire con energia, ricaricati dallo splendido mare Salentino. Tra un tuffo, un brainstorming, una foto e una telefonata, quale occasione migliore per non ripetere una delle sfide che amiamo di più? Quella Vegani vs Carnivori! In questo articolo, noi di TOOMAKI riportiamo due ricette tipicamente pugliesi, una vegana ed una carnivora, con cui abbiamo duellato ad armi pari: fave e cicoria e bombette. A voi la scelta!
Tags from the story

6 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *