Monocroma verde ai porri

Monocroma ai porriPer chi ha letto già le altre due ricette sui monocroma (quella arancione di zucca, carote e paprika dolce e quella chiara con ceci, patate e rosmarino ecco la terza monocroma: verde! 

Ho utilizzato il porro, un ortaggio che io amo perché ha il sapore della cipolla ma è decisamente più delicato, non fa lacrimare ed ha un profumo sublime.

Lo uso nelle minestre, nei brodi, nei risotti ma anche come erba aromatica con il pesce o alcune carni come l’agnello.

E stavolta, l’ho utilizzato per fare una buonissima monocroma che accompagnata a crostini è deliziosa!

Ottima vellutata da gustare come entrèe a cena (con crostini appunto) oppure come contorno o come piatto unico insieme a formaggi o con una frittata o ad altre verdure se si opta per un’alimentazione vegana.

Le sue proprietà diuretiche, toniche e anche leggermente lassative sono ideali per recuperare la forma nel periodo post festivo.

Ecco come possiamo farla.

Ingredienti (per due persone)

500 gr porro
due cucchiai di farina (30 gr circa)
olio extravergine di oliva
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo secco James 1599
crostini (facoltativo
500 cc di acqua

Procedimento

Taglia a rondelle sottili il porro, mettilo in pentola con un filo di olio d’oliva e mescolalo alla farina per farne un roux. Fai insaporire.
Aggiungi l’acqua e fai cuocere per 15-20 minuti.

Frulla finissimamamente, aggiusta di sale, pepe e guarnisci eventualmente con del prezzemolo tritato.
Sempre a piacere, servi con dei crostini.

 

Sommario
recipe image
Ricetta
Monocroma verde ai porri
Pubblicata il
Tempo preparazione
Tempo di cottura
Tempo Totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *